domenica 5 luglio 2009

The Librarian 3 La Maledizione del Calice di Giuda

Nel film tv "The Librarian 3" il bibliotecario Noah Wyle torna per il terzo capitolo della saga "The Librarian", con una nuova partner, la suadente Stana Katic , tra musica jazz e notti vampiresche alla ricerca del misterioso "Calice di Giuda".

Librarian+La+Maledizione+del+Calice+Di+GiudaFilm TV: The Librarian 3 - La Maledizione del Calice di Giuda
Titolo originale: The Librarian - The Curse of the Judas Chalice
Nazionalità: USA
Anno: 2008
Durata: 90 minuti
Genere: Azione; Avventura; Fantastico
Regia: Jonathan Frakes
Sceneggiatura: Marco Schnabel
Fotografia: David Connell
Musiche: Joseph LoDuca
Scenografia: Luci Leary
Cast: Noah Wyle, Bruce Davison, Stana Katic, Bob Newhart, Jane Curtin, Dikran Tulaine, Jason Douglas, Jonathan Frakes

Sequel di: The Librarian 2 - Ritorno alle Miniere di re Salomone

Trama


Flynn Carsen (Noah Wyle) lavora nella magica biblioteca pubblica di New York da ormai 2 anni senza sosta e senza riuscire ad instaurare una relazione sentimentale seria. Del tutto esaurito va in escandescenze davanti a Judson (Bob Newhart). Gli viene quindi prescritta una vacanza e dopo uno strano sogno Flynn sceglie di trascorrerla a New Orleans dove incontra una misteriosa fanciulla (Stana Katic) e dove capirà che il destino lo ha portato lì per trovare il Calice di Giuda. Ma anche un esponente del vecchio KGB vuole la reliquia e per riuscirci ha rapito il professor Lazlo (Bruce Davison), esperto delle leggende sui vampiri e di un certo Vlad Dracul....

TRAILER Librarian 3




Recensione


Dice il proverbio "Squadra vincente non si cambia" perciò, di ritorno dalle miniere di Re Salomone, ritroviamo alla guida di "The Librarian - La Maledizione del Calice di Giuda" il regista Jonathan Frakes e lo sceneggiatore Marco Schnabel, che continuano a narrare le avventure del Librarian Flynn con tono scanzonato e parodiando film famosi per un intrattenimento televisivo da manuale.

Dato il rinnovato interesse verso i vampiri ("Twilight" in libreria e al cinema, la serie "True Blood" in tv) ecco un grazioso ricamino che si ispira senza mezzi termini a "Dracula 2000" (Dracula's Legacy - 2000 - prodotto da Wes Craven) con reminiscenze di "Twilight" e suggestivi flashback vampireschi per i fan di "Buffy" e "Angel", ma senza dimenticare il suo progenitore Indiana Jones alla ricerca del Santo Graal (Indiana Jones e l'ultima Crociata) e classici come James Bond.

Librarian+3+La+Maledizione+del+Calice+Di+GiudaLa reliquia di turno è un Santo Graal alternativo e originale, il calice di quel Giuda Iscariota che tradì Gesù con un bacio per trenta denari d'argento, che qui unisce credenza e leggenda in maniera scorrevole.

Gli attori che interpretano i personaggi principali hanno raggiunto un gradevole affiatamento e Noah Wyle , co-produttore anche di questa pellicola, imperversa con le sue espressioni tra il drammatico e la comicità alla Paperino per tutta l'ora e mezza di avventura. Da non perdere l'asta dell'incipit e la sfuriata da Oscar, gli eventi che daranno il "la" alla trama portando Flynn in quel di New Orleans a confrontarsi con il sogno di una vita normale e la realtà della vita da bibliotecario.

Niente giri del mondo come nei primi due film, stavolta una sola città protagonista, quella capitale del jazz che regala alla colonna sonora l'opportunità di dare il meglio di sé allargandosi al Dixieland e consentendo anche a Jonathan Frakes di far capolino in una comparsata con tanto di trombone. Tutto fa pensare che tra regista, sceneggiatore, compositore, attori si siano divertiti da pazzi in questa avventura.

Stana+KaticNella fotografia, da cartolina nelle scene di giorno e adeguatamente fumosa nelle molte scene in penombra o alla luce delle candele come nei classici film sui vampiri, spunta la partner di turno, la migliore di quelle viste nella saga, una ottima Stana Katìc a cui la sceneggiatura ha riservato un incisivo ruolo da co-protagonista coperto dalla bravura dell'attrice, che consente al film di non trasformarsi in un one man show di Noah Wyle, il quale, vista l'intesa ormai tale col personaggio del librarian , sbotta in modi esilaranti e fantasiosi per poi sciogliersi in lacrime, sempre in linea con lo sviluppo della storia fino al finale coi fiocchi.

Seguita dalle romantiche note del tema d'amore, la nuova coppia si trasforma poi in un trio col bravo Bruce Davison, attore d'esperienza visto praticamente ovunque da chiunque.

Le tante scene a luce fioca in ambienti ristretti e la mancanza di quegli spazi aperti a cui avevano fatto abituare i primi due capitoli di "The Librarian", la commistione tra sacro e profano e la riesumazione dei vampiri potrà far sbuffare alcuni, ma la storia in sé gira bene, è una spensierata parodia con la giusta dose di humour, avventura, mistero e romanticismo su un canovaccio oliato. Il suo vero punto debole sono i personaggi russi alquanto fumettistici.

Consigliato vederlo in (o anche) lingua originale, perché vocalmente tutti gli attori sono in forma e Stana Katic ha un modo gentile di porgere le frasi accompagnate da un musicale accento francese.

The_Librarian+3L'assenza del personaggio della mamma di Flynn sarà notata da chi ricorda bene l'impianto delle avventure del Librarian, situazione che porta la rigida Charline a sostituirla un po', mentre per gli spettatori in disaccordo con la sparizione della body guard Nicole, che aveva "battezzato" l'acerbo librarian alla ricerca della lancia perduta, avranno qui la risposta, così come si saprà qualcosina in più sulla biblioteca e la sua fondazione.

"The Librarian - La Maledizione del Calice di Giuda" può essere una degna conclusione della saga, come ognuno dei capitoli precedenti, del resto il film tv è uscito in America solo a dicembre 2008, le notizie sono discordi e non si sa ancora con certezza se ci sarà un Librarian 4: bisogna vedere se la saga deciderà di "abbracciare il suo destino" o se la frase "A volte dirsi addio è la cosa giusta da fare" era rivolta al pubblico.

Per la serie: Squadra che vince non si cambia.

Voto personale: 7+


Curiosità


  • Con la saga "The Librarian" Noah Wyle ha avuto ben 3 nomination ai Saturn Award come miglior attore in un programma televisivo, una a film
  • Le location utilizzate per le riprese sono Baton Rouge, Harahan e New Orleans, in Louisiana
  • Bruce Davison ebbe una parte anche nella serie "V-Visitors"
  • Stana Katic era nel cast dei film "Quantum of Solace" e "Spirit" (2008)
  • Oltre ad essere il dottor Carter di E.R. Noah Wyle comparve anche in "Friends" e nel film "Donnie Darko"
  • Il pirata Jean Lafitte è realmente esistito, le sue tracce si persero a New Orleans nel diciannovesimo secolo
  • "Quindici uomini sulla cassa del morto, oh-yo! E una bottiglia di rum per conforto" che recita Kubichek sulla nave sono le parole della canzone dei pirati del romanzo "L'isola del tesoro" di Robert Louis Stevenson


ATTENZIONE SPOILER:
Lo scrittore americano Julian Osgood Field (1852-1925) nel 1894 in una novella ("The kiss of Judas") avanzava già la proposta di collegamento tra Giuda e i vampiri. La storia narrava dei Figli di Giuda che erano condannati a suicidarsi rinascendo poi come vampiri e uccidendo gli umani con un morso o bacio

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

4 commenti:

silvia ha detto...

Finalmente l'ho visto!!! Divertentissimo e romanticissimo ^-^ sono daccordo al 100% con quello che hai detto.
Speriamo in Librarian 4!!!

Tidus711 ha detto...

Ciao ! Siamo Tidus711 gli amministratori del sito ARIA DI NBA ( http://airofnba.blogspot.com )abbiamo accetato il tuo scambio di link ora aspettiamo che anche tu metta il nostro link sul tuo sito . Ciao!

annarita ha detto...

Devo dire di aver visto un pezzo del secondo, ma proprio non mi ha preso, nonostante mi piaccia tanto Noah Wyle!!
buona giornata

Recenso ha detto...

@silvia
Grazie! Incrociamo le dita
@Tidus711
Fatto. Grazie :-)
@annarita
Grazie, anche a te ;-)

Articoli correlati

Related Posts with Thumbnails