• 22 Luglio 2024

10 Storie di Isaac Asimov che Ti Stupiranno

La fantascienza di Isaac Asimov è roba da “boomer“!

Da un po’ di tempo circola questa diceria sul prolifico autore americano di origine russa.

Voci accusano lo scrittore di scrivere in modo troppo semplice, di non saper disegnare i personaggi, di concentrarsi sull’idea.

Cosa dovremmo dire di Ted Chiang, allora?

Ah, ecco, lui è intoccabile perché non è un autore “morto e sepolto”, non viene ripubblicato in tutte le collane di fantascienza esistenti e pure in quelle ancora da venire, quindi va sostenuto. Poi, insomma, ha scritto Storia della tua vita, da cui hanno tratto Arrival, film che, per inciso, è più avvincente del racconto, nonostante questi sia il più riuscito di Chiang.

Al contrario di Ted Chiang, Isaac Asimov è tra i Maestri della Fantascienza, insieme a mostri sacri come H.G. Wells (The time machine), Robert Heinlein (Starship Troopers), Richard Matheson (Io sono leggenda), Ray Bradbury (Fahrenheit 451), l’onnipresente al cinema P.K. Dick (Blade runner, alias Il cacciatore di androidi), Arthur C. Clarke (2001 Odissea nello spazio), Ursula LeGuin (La falce dei cieli), per citarne alcuni.

Le storie di Isaac Asimov, tanto detestato, oggi, sono davvero così “aride” e da “boomer“, come si dice in giro?

Bah! Ovviamente, essendo vissuto tra il 1920 e il 1992, non ha visto l’evoluzione dei computer, l’avvento di Internet, dei social, dei reality show, del politically correct, ma le sue idee, originali, potenti, inimitabili, e anche il suo stile di scrittura, echeggiano nelle storie di vari autori moderni, soprattutto in quelli delle nuove generazioni (alcuni dei quali se la tirano come se avessero reinventato la ruota), che quindi lo hanno letto.

Allora, a me pare siamo davanti a “La volpe e l’uva“.

Rimediamo.

10 Storie di Asimov che Forse Non Conosci

Ecco dieci storie di Isaac Asimov, selezionate fra racconti e romanzi, che forse ti sorprenderanno.

Le elenco in ordine sparso:


1 – “La professione”

Narra di un ragazzo, George, che vive in un futuro in cui ogni giovane riceve un’istruzione specifica, tarata sulla propria struttura cerebrale. Le sue aspirazioni non contano, decide la Scienza.

Eppure lui si sente portato per un mestiere diverso…

2 – “Il brutto ragazzetto”, anche noto come “L’ultimo nato”. In originale “The ugly little boy”.

In seguito all’invenzione della bolla temporale gli scienziati prelevano un bimbo Neanderthal dall’era primitiva e lo trapiantano nel ventesimo secolo. Il ragazzino cresce a contatto con
gli esseri umani, accudito da un’infermiera finché…

La storia è poco nota, ma il piccolo e la sua “mamma” umana restano nel cuore, grazie alla cura nella caratterizzazione dei personaggi, nelle dinamiche fra loro, e al finale sconvolgente.


3 – “Notturno” (il racconto)

Riconosciuto tra le migliori storie di fantascienza mai scritte in assoluto.
Racconta di un pianeta con 6 soli su cui cala la notte ogni 1000 anni facendo impazzire tutti
senza apparente motivo.

Sono trascorsi 1000 anni dall’ultima “follia collettiva” ed è in arrivo una nuova notte… Alcuni scienziati cercano di capire come impedire il disastro… ammesso che l’atteso impazzimento generale non sia soltanto una leggenda.

4 – “L’uomo bicentenario

Un robot positronico desidera essere riconosciuto come… umano

È una storia di crescita, delicata e commovente, da cui è stato tratto l’omonimo film
con Robin Williams.

5 – “Neanche gli Dei”

All’indomani del collasso ecologico ed economico mondiale, gli scienziati scoprono un universo con leggi fisiche diverse dalle nostre, vantaggiose per noi, così ne approfittano…

6 – “La fine dell’eternità

Gli Eterni manipolano il Tempo e modificano la Storia, ma le conseguenze sono imprevedibili perfino per loro…

7 – “La palla da biliardo

Uno scienziato scopre un modo per superare la velocità della luce.

Progetta di darne dimostrazione pubblica davanti al suo vecchio rivale, tanto più famoso e arrogante di lui…

8 – “Nove volte sette

I militari hanno scoperto una nuova arma per vincere la guerra: i calcoli fatti a mano, senza la calcolatrice…

9 – “Il cronoscopio

Cosa faresti se potessi vedere il passato senza poterlo cambiare? E perché vorresti rivederlo?

10 – “L’ultima domanda”

Un uomo chiede: – È possibile impedire la morte dell’universo, invertire l’entropia?”
Dopo miliardi di anni il supercomputer risponde…


Infine ti ricordo che “Fondazione“, la serie TV, è ispirata alla saga omonima di Asimov.

L’unica vera difesa contro il declino dell’Impero galattico è la setta degli Psicostorici, matematici cultori
della Psicostoria, nuova scienza capace di predire il futuro, ma invece di ricevere sostegno della autorità,
i suoi componenti sono dichiarati nemici, ostracizzati e perseguitati

Ebbene sì, per il suo Star Wars, George Lucas ha tratto ispirazione proprio dalla saga letteraria di Asimov, dove al posto dei matematici ha messo gli Jedi e la Forza.


Per concludere, sapevi che un racconto di Asimov è anche tra le letture in alcuni libri di scuola?

Si tratta di Chissà come si divertivano, una deliziosa storia in cui due bimbi del 2157 trovano un vecchio libro, di carta, che parla della scuola di oggi e… accidenti, “Chissà come si divertivano!”

Buona lettura!


E tu hai visto il film? Commenta sul canale Telegram di Recensioni à gogo, se ti va!

Recenso

Valeria Barbera adora parlare di film, libri e serie TV. Nella vita è editor e writing coach. Ha scritto un romanzo, curato un'antologia e pubblicato racconti in antologie e riviste, tra le quali Robot, Urania Collezione 176 e Distòpia, Urania Millemondi 87. Le sue storie sono state premiate o finaliste in diversi premi di narrativa. È redattore di Fantascienza.com e collabora con Andromeda: rivista di fantascienza. Ha vinto il Premio al Lettore di Fantascienza per le migliori recensioni di opere di fantascienza. Inoltre narra audiolibri ed è la voce di VAL9000 per FantascientifiCast: podcast di fantascienza e cronache dalla galassia. Bazzica il web con il nickname Recenso. Altre notizie su Valeria possono essere reperite sul suo blog Recenso.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.