giovedì 9 aprile 2009

UNA NOTTE AL MUSEO

Ben Stiller trascorre una notte al museo e la risata è assicurata. Tra corse e urla dovrà vedersela con Attila, mummie e perfino un tirannosauro.

una+notte+al+museoFilm: Una Notte al Museo
Titolo originale: Night at the Museum
Nazionalità: USA
Anno: 2006
Durata: 104 minuti (1h44')
Genere: Fantastico; Commedia
Regia: Shawn Levy
Basato sul libro per bambini "Night at the Museum" di Milan Trenc (1993)
Sceneggiatura: Thomas Lennon, Ben Garant
Fotografia: Guillermo Navarro
Musiche: Alan Silvestri
Scenografia: Claude Paré
Cast: Ben Stiller, Carla Gugino, Dick Van Dyke, Mickey Rooney, Bill Cobbs, Robin Williams, Jake Cherry, Ricky Gervais, McPhee Rami Malek, Paul Rudd, Pierfrancesco Favino, Patrick Gallagher, Owen Wilson, Steve Coogan

Prequel di: Una Notte al museo 2 - La Fuga

Acquista il DVD su Bol.it: Normale / Blu-Ray Disc


Trama


Il divorziato Larry (Ben Stiller) deve assolutamente trovare un lavoro fisso, altrimenti la moglie non gli farà più vedere il figlio. Riesce ad essere assunto come guardiano notturno al New York Museum of Natural History, un lavoro tranquillo. Ma scesa la notte tutto inizia ad animarsi, dal dinosauro alle statue di cera degli Unni.....

TRAILER UNA NOTTE AL MUSEO





Recensione


Dopo i timori pre-incontro dei suoceri, stavolta Ben Stiller prende in giro le paure nascoste che ci assalgono trascorrendo una notte al Museo: che gli oggetti prendano vita....

Se in "Ti Presento i Miei" la star d'eccezione era Robert De Niro, nel tragicomico incubo del film "Una Notte al museo" le star si moltiplicano, passando da Mickey Rooney (chi se lo ricorda oltre 50 anni fa con Spencer Tracy ne "La Città dei Ragazzi"?), a Dick Van Dyke, il Bert "spazzacamino" di Mary Poppins, a Robin Williams nella parte di Roosevelt. Oltre a loro abbiamo l'occasione di conoscere Carla Gugino senza il trucco dei Watchmen ed assistere alle performances atletiche di Ben Stiller che si rivela buon duecentometrista percorrendo a velocità sostenuta diverse sale dell'elegante scenografia.

ben+stiller+robin+williamsSono lontani i tempi in cui il tema dei padri divorziati portava al cinema pellicole come "Kramer contro Kramer" con Dustin Hoffman, o li costringeva a travestirsi da vecchia signora per stargli vicino come "Mrs. Doubtfire" con Robin Williams.
Oggi basta trovare il lavoro giusto, meglio se con un pizzico di magia: la famiglia è salva e l'ammirazione del figlio è assicurata per sempre.

Diversi sono i film richiamati nelle scene gag, da "Independance Day" a "Jurassic Park", da " I Viaggi di Gulliver" a "Mamma ho perso l'aereo", anche se la presenza di Robin Williams, la preponderanza di animali della giungla animati digitalmente e personaggi bizzarri, l'atmosfera fantastica e giocosa, fanno molto pensare ad una versione sfottò di "Jumanji".

In "Mamma ho perso l'aereo" il piccolo Macaulay Culkin difendeva la casa dai comici rapinatori imbracciando un fucile giocattolo da vecchio west, l'adulto attore protagonista, Ben Stiller, invece ha a disposizione direttamente cowboy, unni, mummie egizie e antichi romani.

Non appena il Tirannosauro si anima e sotto lo sguardo attonito di Larry si intuisce cosa realmente vuole è davvero difficile trattenere una sonora risata, la scimmietta cappuccina protagonista di una guerra personale con Larry viene gestita in modo eccellente, gli effetti speciali risultano ben inseriti nella lucida fotografia e cosa dire della trovata, già vista ma sempre carina, per non farsi massacrare da Attila?

scena+tirannosauroUn Museo più affollato di una metropolitana nell'ora di punta per un classico film per bambini adatto ad una serata non impegnativa da trascorrere in famiglia. E' vero, ne abbiamo visti già, ma le corse e gli occhioni sgranati di Ben Stiller meritano una visione.
E chi vuole riflettere noterà la morale di quanto oggi siamo così viziati da videogiochi e social network che torniamo a visitare un museo di Storia, il nostro "passato", solo se l'invito proviene da un T-Rex.

Uscito in USA sotto natale, i 190 milioni di dollari incassati da "Una Notte al Museo" solo nel primo mese di programmazione insegnano ancora una volta come si possa avere successo con garbo e senza volgarità.
Sconsigliatissimo a chi preferisce il genere "impegnato".

A chi non ha figli come alibi e il fanciullino del Pascoli è temporaneamente "disperso" si raccomanda un cambio di programma.

Per la serie: ...e la storia prende vita.

Voto personale: 7-


Curiosità


  • Nel cast anche l'attore italiano Pierfrancesco Favino, nel ruolo della statua di Cristoforo Colombo
  • Dato il successo è stato girato anche un sequel: Una notte al museo 2 - La fuga, uscito al cinema il 22 Maggio 2009


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Nessun commento:

Articoli correlati

Related Posts with Thumbnails