• 30 Settembre 2022

TimeTravel_0. Il Nuovo Film 3D di James Cameron

film

Dopo gli annunciati Avatar 2 e 3 e Battle Angel, nel futuro di James Cameron potrebbe esserci TimeTravel_0. Il pluripremiato regista di Titanic e Avatar potrebbe infatti tornare al suo primo amore, i viaggi nel tempo, con un film sulla storia, romanzata, di John Titor.

Per ora il progetto sarebbe ancora un’idea ma il titolo del film sarebbe TimeTravel_0.

CHI È JOHN TITOR

Per chi ancora non sa chi è John Titor, ecco quanto si conosce fino ad oggi.
Il nome John Titor è divenuto famoso nell’ambiente degli appassionati di viaggi nel tempo e paradossi temporali a partire dal novembre dell’anno 2000, quando fece per la prima volta la sua comparsa nel forum del Time Travel Institute sotto lo pseudonimo di TimeTravel_0. John Titor raccontò di essere un crononauta, un viaggiatore del tempo, di essere un soldato degli Stati Uniti in missione, di essere nato nel 1998 e di aver viaggiato nel tempo dall’anno 2036 al 1975 per recuperare un esemplare di un vecchio computer IBM 5100.

Aveva quindi deciso di effettuare una sosta non autorizzata nell’anno 2000 per visitare la sua famiglia ed analizzare le reazioni della società di quel periodo storico alla rivelazione dell’esistenza di viaggiatori del tempo, sostenendo che in futuro i viaggi nel tempo saranno una realtà accettata da molti.
Per circa cinque mesi John Titor rispose pazientemente a moltissime domande poste dai frequentatori del forum, rivelando che nel futuro gli scienziati costruiranno una macchina del tempo, il cui funzionamento poggia su una relazione tra buchi neri e viaggi temporali che sarà scoperta a breve durante alcuni esperimenti di meccanica quantistica, come quelli attualmente in corso al Large Hadron Collider.

Titor non si limitò solo a narrare i fatti ma pubblicò anche delle foto dell’unità che gli consentiva di viaggiare nel tempo e anticipò alcuni eventi futuri, alcuni dei quali sarebbero accaduti o potrebbero accadere, come una terza guerra mondiale.

La comunità di internet si divise subito in scettici e non scettici e le affermazioni di questo sedicente crononauta furono passate al vaglio perfino da veri scienziati ma ancora oggi il dibattito sulla attendibilità delle sue affermazioni, alcune ancora non verificabili, resta aperto e John Titor è sparito. Il suo ultimo intervento sul forum risale infatti al 24 marzo 2001, lasciando in alcuni il sospetto che nel futuro non abbiano gradito la sua sosta non autorizzata e l’abbiano richiamato all’ovile.

A seguito della comparsa-scomparsa di John Titor sono stati pubblicati libri sul mistero che lo avvolge ed oggi esiste una Fondazione che porta il suo nome, che sarebbe stata creata proprio dalla madre di John Titor.
La vicenda di John Titor è arrivata anche In Italia dove qualche anno fa è stata oggetto di un dossier sulla rivista Focus. Voyager, la trasmissione di Roberto Giacobbo che indaga su leggende e misteri, ha inviato perfino un investigatore in America per capire cosa ci sia di vero.
Nel 2009 è stato infine prodotto un docudrama dal titolo TimeTravel_0, ma era più che altro una indagine sul racconto di John Titor, esplorato attraverso documenti ufficiali e interviste.

TIMETRAVEL_0: IL FILM

Ma veniamo a TimeTravel_0, il film di Cameron. Al cinema non interessa troppo se una vicenda sia vera o falsa, ma solo se può essere lo spunto per una bella storia magari spettacolare. E qui arriviamo a James Cameron, il più grande narratore di storie di Hollywood, che ha fatto rivivere la tragedia del Titanic meritando ben 11 premi Oscar e che ha creato una nuova concezione del 3D con la sua rappresentazione di Pandora, il pianeta alieno di Avatar.
Cameron avrebbe già acquistato i diritti di sfruttamento della storia di John Titor e non vedrebbe l’ora di mettersi al lavoro.

TimeTravel_0 non sarebbe il primo film sui viaggi nel tempo per Cameron, basta pensare a Terminator, il film cult del 1984 in cui un soldato del futuro viaggiava nel passato per salvare la vita della madre di suo figlio, futuro leader della resistenza nella imminente guerra contro i cyborg.

Dopo la regia di Terminator 2, Oscar per gli effetti speciali, Cameron non si è più occupato della saga, arrivata ormai al quinto capitolo (attualmente in lavorazione), ma evidentemente il regista ritiene di aver ancora qualcosa da dire sui viaggi nel tempo
James Cameron, che tra i suoi studi vanta una laurea in fisica conseguita all’Università della California, ha affermato, in una intervista rilasciata al settimanale americano Next, che i viaggi nel tempo sono da sempre un tema di fantascienza affascinante per il pubblico e che potrebbe ricevere nuova linfa da un attento uso del 3D, come riportato qui sotto.

JAMES CAMERON PARLA DI TIMETRAVEL_0

CAMERON: “Mentre giravo Terminator, 27 anni fa, mi chiesi: cosa proverebbe un crononauta a viaggiare nel tempo? Come potrei trasferire quella sensazione al pubblico? Ma eravamo nel 1984 e la tecnologia di allora non mi offriva i mezzi necessari per visualizzare ciò che immaginavo.
Ora è diverso: con Avatar ho mostrato le potenzialità del 3D, adesso è tempo di utilizzarlo sul serio. John Titor nei suoi racconti parla di buchi neri, universi paralleli, mondi alternativi, ha introdotto il concetto di wordline.
Immagini un wormhole [un tunnel spazio temporale n.d.r.], immagini di cadere dentro un pozzo in cui spazio e tempo si fondono, le dimensioni si annullano, immagini un luogo fatto solo di pensiero ed energia, aggiunga il 3D e capirà che sto parlando di una potenza visiva straordinaria. Pandora era un pianeta fatto di materia, la gente sa immaginare un pianeta, fa parte della realtà, ciò che potevo fare era solo creare flora e fauna nuove, ma un wormhole o il Tempo stesso, è qualcosa che nessuno ha mai sperimentato o visto. Perciò io penso di poter ancora dare qualcosa al 3D”.
INTERVISTATORE: Cosa pensa di John Titor? Qualcuno ha avanzato l’ipotesi che sia stato solo uno scherzo e che il nome di John Titor sia stato ispirato proprio dal suo film, Terminator: “John” deriverebbe da John Connor e “Titor” dalla parola “Terminator” a cui sarebbero state troncate delle lettere. Lei crede che John Titor sia realmente un viaggiatore del tempo?
CAMERON: Sono al corrente di questa curiosità ma non è per questo che l’ho scelto come personaggio del mio film. Volontariamente o involontariamente, John Titor ha raccontato una storia interessante, che, opportunamente gestita, ritengo abbia tutti gli elementi per regalare agli spettatori un’esperienza affascinante.
INTERVISTATORE: La vicenda di John Titor era di per sé statica, veniva letta su un forum, lei non crede che il pubblico possa trovarlo pesante?
CAMERON: TimeTravel_0 non sarà una cronaca di gente che scrive sul computer, ci sono già film come The Social Network per quello. Ovviamente la storia di John Titor sarà adattata alle esigenze cinematografiche, come del resto ho già fatto con Titanic. Non sappiamo se Jack e Rose sono mai esistiti ma la gente ha apprezzato la loro storia d’amore e ha partecipato all’affondamento del Titanic attraverso loro. Non posso dirle di più per adesso, ma TimeTravel_0 sarà un film estremamente dinamico, pieno di azione, suspence ed effetti speciali, ambientato nella trama del Tempo

Sulla trama del film invece James Cameron non ha rilasciato anticipazioni, ma, come la sua filmografia insegna, sa rendere straordinaria ogni storia che racconta. Visti gli impegni di Cameron con i due sequel di Avatar, dovremo attendere qualche anno per vederlo al cinema, ma c’è da credere che sentiremo ancora parlare di TimeTravel_0.

Sei curioso di vedere TimeTravel_0 in 3D?
Secondo te quale attore potrebbe interpretare John Titor al cinema?

UPDATE 2 APRILE 2011: Naturalmente era un pesce d’aprile di Recensioni à gogo

Recenso

Mi piacciono il cinema, la televisione, il turismo e i libri. Piacere :)

5 thoughts on “TimeTravel_0. Il Nuovo Film 3D di James Cameron”
  1. Ahahaha fantastico, stavo per abboccare! sindrome di Mombasa come se piovesse 🙂 Gran bel lavoro complimenti, John Titor poi è un personaggio cult, sembra uscito da un romanzo di K. Dick. Spero che Cameron capiti sul tuo sito così gli viene davvero l’idea 😉 Rock on!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.