mercoledì 9 settembre 2009

PREMONITION

Sandra Bullock fuori tempo in una storia tra thriller e paranormale.

PremonitionFilm: Premonition
Titolo originale: Premonition
Nazionalità: USA
Anno: 2007
Durata: 110 minuti
Genere: Drammatico; Thriller
Regia: Mennan Yapo
Sceneggiatura: Bill Kelly
Fotografia: Torsten Lippstock
Musiche: Klaus Badelt
Scenografia: J. Dennis Washington
Cast: Sandra Bullock, Julian McMahon, Nia Long, Kate Nelligan, Amber Valletta, Peter Stormare, Courtney Taylor Burness, Shyanne McClure, E.J. Stapleton

Guardalo in Dvd: In offerta / Blu-Ray Disc

Trama


La vita casalinga di Linda Hanson (Sandra Bullock) è ordinata e perfetta: sposata con Jim (Julian McMahon) ha due belle figlie e una casa di proprietà. Un Giovedì riceve da un poliziotto la notizia che il marito è morto il giorno prima in un incidente stradale. Distrutta dal dolore Linda si addormenta ma al suo risveglio è Lunedì e Jim è vivo e vegeto. Convinta sia stato un incubo non ci pensa più ma il mattino successivo è Sabato, il giorno del funerale di Jim. Dopo lo sgomento capirà che per lei il tempo sembra essersi frammentato e la settimana scorre senza linearità: può ancora salvare Jim e il suo matrimonio?

Trailer Premonition





Recensione


Il film "Premonition" è un interessante thriller paranormale dalla struttura circolare, che vede Sandra Bullock di nuovo asincrona col partner, come già fu in "La Casa sul Lago del Tempo". Ma mentre nel predecessore il tempo scorreva in avanti qui si frastaglia causandole salti in avanti e indietro. Il regista Mennan Yapo, alla sua terza direzione, sfrutta la sceneggiatura intelligente ma imperfetta di Bill Kelly per passare dal thriller al paranormale, dalla malattia mentale al delirio religioso.

In effetti "Premonition" ha delle buone intenzioni che faranno piacere ai cultori delle storie temporali, perché giocano sulla capacità di proporre come lineari i continui paradossi che attraversa Linda nella sua settimana sconquassata, collegando i giorni con un filo logico fino alla conclusione non proprio scontata.

Sandra+Bullock+Julian+McMahonNonostante le premesse il film non convince fino in fondo per diversi problemi ed incongruenze durante il percorso, ma anche per la non riuscita colorazione Hitchcock che ad un certo punto il thriller cerca di assumere in modo pressoché gratuito.

Il finale risulterà monco e insulso a chi non ama ragionare sui film, infatti "Premonition" si presta ad un ampio ventaglio di ragionamenti, fantastici, paranormali, psicologici o religiosi e lo spettatore potrà scegliere la spiegazione che gli aggrada.

Ciò che guasta irrimediabilmente è la scelta dell'insoddisfacente finale che si propone più come un soluzione rappezzata messa lì solo per creare effetto.

Il regista ha semplicemente voluto rappresentare con Linda una donna, chiusa nel suo piccolo mondo, che perde contatto con la realtà e la ricerca nel suo percorso di crescita interiore, quindi forse sarebbe stato meglio approfondire il lato psicologico della vicenda evitando di mettere troppa carne al fuoco con la scena in chiesa.

Altri difetti risiedono nella inadeguatezza del bel Julian McMahon, così a suo agio quando deve recitare nelle serie tv, che qui purtroppo sembra essersi pentito di aver partecipato al film, ma anche la fotografia e la colonna sonora non offrono contributi significativi alla storia, praticamente tutta retta da Sandra Bullock che per l'occasione si è fatta i colpi di sole.

"Premonition" offre buoni spunti e uno sviluppo potenzialmente interessante sprecato con un basso profilo e un finale improponibile, ma comunque migliore rispetto al finale alternativo trovabile nelle versioni dvd, dove tra gli extra si può vedere come funziona il film con i giorni messi nel giusto ordine.

Per la serie: Settimana infernale.

Voto personale: 6-


Curiosità


  • Il film non è un remake dell'omonimo giapponese.
  • Julian McMahon ha raggiunto la notorierà con il personaggio di Belthazor nella serie tv "Streghe", che ha poi continuato in "Nip&Tuck"
  • McMahon è apparso al cinema nelle vesti di Dr Destino (Van Doom) della saga "I Fantastici 4"
  • Il film doveva essere girato a New Orleans ma il sopraggiungere dell'uragano Katrina lo impedì
  • Il finale è stato influenzato da un suggerimento di Sandra Bullock
  • Incongruenze: Nel messaggio lasciato dal marito il mercoledì mattina lui sottolinea quanto detto la sera prima (martedì), ma la conversazione a cui si riferisce è avvenuta la domenica
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Nessun commento:

Articoli correlati

Related Posts with Thumbnails