mercoledì 11 marzo 2009

Film Su Facebook: Dal Web Al Cinema

Accade spesso che il cinema attinga alla realtà per raccontare una storia: è proprio quello che succede con "Facebook", il più famoso social network al mondo che conta milioni di iscritti in diverse nazioni, Italia compresa.


film_facebook
Il film, ancora senza un titolo, per il momento è contrassegnato sull'Internet Movie Database come "Untitled Facebook Movie"; sarà prodotto dalla Sony e diretto da Thomas Schlamme su sceneggiatura di Aaron Sorkin.
Entrambi hanno già lavorato insieme in "The West Wing", la serie televisiva ambientata nell'ala ovest della Casa Bianca, premiata con 26 Emmy Awards e 2 Golden Globe Awards

Essendo made in USA, il film narrerà della creazione di Facebook ad opera di Mark Zuckerberg, della crescita esplosiva di un portale inizialmente nato come bacheca universitaria per ritrovare i vecchi compagni di corso.

Racconterà non solo le gioie di questa impresa che ha reso Mark Zuckerberg "il più giovane miliardario del mondo" ma anche i dolori, come la controversia legale con Harward Cameron e Tyler Winklevoss che l’hanno citato in giudizio con l'accusa di aver plagiato una loro idea.

L'uscita del film è prevista per il 2010 e lo sceneggiatore Aaron Sorkin - che non conosceva il social network - gli ha già aperto un gruppo su Facebook, l'"Aaron Sorkin & The Facebook Movie", dove ricevere feedback dagli iscritti.

Come si vede, nella storia di questo giovanissimo ex studente, oggi imprenditore miliardario che partendo dal Web ha modificato le abitudini di milioni di utenti con una "idea", ci sono tutti gli ingredienti del sogno americano, di cui abbiamo un esempio nel Presidente USA Barack Obama: proprio colui che ha vinto la sua campagna elettorale prima su Internet e poi nel mondo reale.

Ben diverso è il film di fattura Italiana, "Feisbum! ResisteRete?", un instant movie che invaderà le sale italiane ad aprile ed altrettanto ispirato a Facebook: organizzato in dieci episodi, e di genere più leggero, preferirà raccontare le gioie e i dolori di Facebook - sì - ma dal punto di vista degli iscritti, dagli amori a distanza alle truffe internettiane.
La cosa calza a pennello dato che noi Italiani una volta andavamo a "Carramba che sorpresa!" per ritrovare i parenti lontani, mentre oggi invece controlliamo prima su Facebook.

USA e Italia, due nazioni molto diverse, due modi lontani di intendere il cinema: un particolare su cui riflettere parecchio.

Leggi gli aggiornamenti sulla produzione del film

David Fincher in trattative per dirigere il film su Facebook
The social network: Il trailer

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Nessun commento:

Articoli correlati

Related Posts with Thumbnails