giovedì 19 febbraio 2009

Film The Millionaire: Le Dodici Domande che Separano dal Sogno

The+Millionaire Film: The Millionaire
Titolo originale: Slumdog Millionaire
Nazionalità: USA/GB
Anno: 2008
Durata: 120 minuti
Genere: Drammatico; Commedia; Romantico
Regia: Danny Boyle
Sceneggiatura: Simon Beaufoy
Fotografia: Anthony Dod Mantle
Musiche: A.R. Rahman
Scenografia: Mark Digby
Cast : Dev Patel, Anil Kapoor, Freida Pinto, Saurabh Shukla, Rajendranath Zutshi, Jeneva Talwar, Irrfan Khan

Durante un quiz televisivo un ragazzo delle baraccopoli indiane rivive la sua vita e il sogno che porta nel cuore...

Trama


2006. Jamal è un ragazzo cresciuto orfano nelle baraccopoli di Bombay, oggi Mumbay. Lavora come ragazzo del tè in un call center e vive separato dal fratello, che ha scelto la strada della criminalità, e del suo amore perduto Latika, una soave fanciulla conosciuta bambina.

Un giorno partecipa al quiz televisivo "Chi vuol essere milionario?" azzeccando le risposte, contro tutti i pronostici e i sarcastici commenti del conduttore. E' il momento dell'ultima fatidica domanda, quella da venti milioni di rupie, ma la polizia lo arresta con l'accusa di tentata truffa.
Un sola domanda: come faceva a sapere tutte le risposte? La spiegazione ripercorrerà la vita dell'ex "straccione" fino al vero motivo che lo ha portato a partecipare al quiz.
Jamal riuscirà a coronare il suo sogno?

Recensione


Un originale parallelo quello proposto dal film "The Millionaire" che finora ha ottenuto una cascata di riconoscimenti e porta alla notte degli Oscar ben 10 nominations, tra cui quella per Miglior Film.
Premi e candidature figlie dell'effetto Obama e del rinnovato ottimismo americano che privilegia la tenacia, il sogno, l'uno contro tutti.

La vita di un ex ragazzo di strada riproposta attraverso la metafora di un gioco a premi, dove ogni domanda ne rappresenta una tappa e la posta in gioco cresce come l'importanza di ciò che ha sacrificato. Ma il film è anche una metafora sulla purificazione dell'anima. Più difficile la domanda più traumatico l'evento che gli ha impresso la risposta in memoria e che ha contribuito a dargli la purezza di cuore necessaria per realizzare il suo sogno liberandosi da tutte le scorie e le negatività della sua vita precedente. Notate infatti qual è l'ultimo evento traumatico che precede la risposta da venti milioni di rupie.

Un solo obiettivo, la posta finale, ritrovare l'amore perduto di Latika, conosciuta bambina e mai avuta se non per brevi momenti platonici. Un ultimo sacrificio, quello più doloroso, per accedere alla felicità , al "Nirvana" avviandosi verso una nuova vita dopo un percorso di "purificazione" personale rappresentato dalle dodici risposte.

Basato sul romanzo di Vikas Swarup "Le dodici domande" , contrappone la miseria delle baraccopoli indiane alla lucentezza del Taj Mahal, la disperazione silente dei bambini poveri che si arrabbattano alla meglio per sopravvivere, al cinismo dei benestanti che vivono in case lussuose ai bordi di quell'inferno che loro stessi hanno interesse a perpetuare.




Un film ad hoc per una fiaba indiana che ripropone il tema del Destino, il Karma, sottolineata da scene appositamente grottesche e contrappuntata da una colonna sonora in tema che fonde ritmi occidentali e melodie orientali, moderne batterie e antichi strumenti indiani, luci e ombre della moderna civiltà orientale.
Volendo avrebbe potuto essere ambientata anche in Italia sostituendo i vicoli della baraccopoli con quelli di una metropoli nostrana, ma probabilmente avrebbe perso il sapore orientale della predestinazione e della purificazione cedendo il passo all'aspetto materiale del film e a ovvie considerazioni sociopolitiche.
Ma "The Millionaire" è soprattutto una fiaba: al di là del surrealismo di alcune scene, notate infatti che per quanto dolore ci sia stato nella vita di Latika lei conserva sempre un carattere dolce e femminile.
Ottima la fotografia, ben scelti gli attori, carino il balletto dei titoli di coda.

Per la serie: quando oriente e occidente s'incontrano

Voto: 8-



Curiosità


  • Il film ha ottenuto ben 8 premi su 10 candidature agli Oscar 2009, tra cui miglior film

  • Una scia di polemiche accompagna "The Millionaire" per l'utilizzo, a detta di alcuni "sfruttamento", dei bambini indiani che recitano nel film: anche nella polemica si nota un interessante contrasto tra "fiaba" e realtà


SPIEGAZIONE THE MILLIONAIRE


A prima vista sembra che il film parli di un ragazzo che vince soldi ma, più approfonditamente, descrive la metafora della purificazione dell'anima .
L'anima nasce immonda (il bambino che si tuffa in un mare di escrementi per perseguire uno scopo futile come l'autografo di un attore)e si purifica attraverso le prove della vita liberandosi dalle scorie (i cattivi e il fratello) e attivando la catarsi che consente a Jamal il raggiungimento della Pace interiore che gli consnte di sapere la risposta all'ultima domanda e raggiungere il Nirvana (l'amore puro di Latika, la ricchezza interiore ed esteriore.

Nessun commento:

Articoli correlati

Related Posts with Thumbnails